top of page

sab 01 ott

|

Spazio teatrale T.off

17° appuntamento rassegna/festival Cortoindanza|Logos _ un ponte verso l'Europa 2022

_752 Giorni di e con Silvia Bandini e la partecipazione di Alessio Rundeddu _Tutto nel segno di Lei di Roberta Ferrara con Antonello Amati e Laila Lovino _Prometeo di e con Lorenzo Covello

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
17° appuntamento rassegna/festival Cortoindanza|Logos _ un ponte verso l'Europa 2022
17° appuntamento rassegna/festival Cortoindanza|Logos _ un ponte verso l'Europa 2022

Orario & Sede

01 ott 2022, 20:30 – 21:30

Spazio teatrale T.off, Via Nazario Sauro, 6, 09123 Cagliari CA, Italia

L'evento

  • 752 Giorni 

è un dialogo muto e sospeso tra due personaggi: una danzatrice ed una marionetta di legno. Il luogo di

questo incontro è uno spazio rarefatto in cui il tempo si dilata, il silenzio diventa ritmo e lo scorrere del tempo assume

peso. Attraverso un gioco di luce e ombra i due personaggi entrano in connessione alimentando uno l’anima dell’altro.

Il piccolo omino, neutro e inespressivo si veste talvolta da giudice interiore, amico immaginario, alter ego della

danzatrice generando un impulso che spinge la protagonista a rompere la cristallizzazione di cui sembra essere

prigioniera per riappropriarsi del proprio tempo perduto.

Coreografia e Interprete Silvia Bandini

Disegno sonoro e mix audio Emanuele Pusceddu

Consulenza Tecnica Tommaso Contu

Scenografia ideata da Silvia Bandini e creata da Gianluca Lindiri “ Iandel”

Sostenuto da: Tersicorea, Festival Cortoindanza 2021

con patrocinio Mibact , Regione Sardegna, ,Network Med’arte

Progetto di scrittura selezionato per il bando Cortoindanza XIII edizione 2020. Sostenuto da Tersicorea per il sostegno

alla mobilità di giovani coreografi del territorio sardo, residenza a S’ALA con il tutoraggio della compagnia Igor x

Moreno Sassari

Ringraziamenti Speciali: Alessio Rundeddu, Elisa Zedda, Emanuele Pusceddu, Gianluca Lindiri, Lucrezia Maimone,

Matteo Gallus, Tommaso Contu.

  • Tutto nel segno di Lei_at first glance di Roberta Ferrara con Antonello Amati e Laila Lovino (Puglia)

Può uno sguardo deviare completamente il corso di un'intera vita? Può un incontro essere in grado di modi care

un’intera esistenza? Dante Alighieri il poeta il cui amore per Beatrice fu così grande tanto da diventare un topos

letterario. Un amore platonico sconvolgente, trascendentale e mai concretizzatosi. Roberta Ferrara, ispirata dall'opera

Vita Nova, si avvicina a quest’intensità sconvolgente interiorizzandola e trasmettendola con il suo linguaggio.

  • PROMETEO?

Di e con Lorenzo Covello

Scivola sulla scena l’esistenza di ogni uomo, tra desideri, scoperte, fatica, inopportune opportunità, ambigue possibilità. Conquiste che diventano errori, elementi che cambiano faccia, peso, destinazione. Crearsi sovrastrutture per procedere, abbandonare le stesse per procedere ancora, lasciando in quell’acqua che ogni memoria contiene, l’involucro di ciò che eravamo. La solitudine unica compagna di ogni cambiamento e il continuo mutare della forma della vita che contiene, trattiene, respinge inesorabilmente in una circolarità sospesa, a tratti, da

poetici attimi.

“Che cosa distingue gli dei dagli uomini? Il fatto che molte onde davanti a loro

scorrono, una corrente perenne. Noi l’onda ci solleva, noi l’onda ci inghiotte e noi affondiamo.”

Prometeo,

Johann Wolfgang von Goethe

Luci : Gabriele Gugliara | Scene: Jesse Gagliardi, Lorenzo Covello | Musica: Stefano Grasso | Costumi: Corinne Giugni, Valeria Mendez | Assistenza coreografica: Agostina D’Alessandro | Produzione: Pin Doc

Con il sostegno di:

RAT Residenze Artistiche della Toscana, in collaborazione con Teatro Metastasio di

Prato, Fondazione Toscana

Biglietti

  • 3 spettacoli Logos

    11,00 €

Totale

0,00 €

Condividi questo evento

bottom of page